Calcio 2a Categoria F. Dopo un ottimo terzo posto, la Sanverese “riparte” da Chicco Guai

Calcio 2a Categoria F. Dopo un ottimo terzo posto, la Sanverese “riparte” da Chicco Guai

2 giugno 2018 Non attivi Di Redazione GuilcerSport
Neppure il tempo di godersi qualche settimana  di vacanza e la Sanverese si ributta nel lavoro di preparazione per il prossimo campionato. Ed allora come primo atto, sì riparte dalla conferma del tecnico Chicco Guai, subentrato all’inizio del girone di ritorno, il quale ha condotto la squadra ad un brillante 3° posto.
Abbiamo incontrato il tecnico Guai per parlare di questo bel traguardo e del futuro.

Mister, un girone di ritorno davvero eccezionale…
Sono arrivato alla 3^ giornata di ritorno, trovando una situazione non facile, ma grazie al sostegno della società e soprattutto alla totale disponibilità dei ragazzi che mi hanno seguito alla lettera, si è riusciti nel giro di 4 settimane a trovare una buona condizione fisica, ma soprattutto la quadratura tattica giusta.

I numeri sono stati importanti…
Si, una squadra che, seppur mediamente molto giovane, ha mostrato grande personalità e qualità, si è presa il lusso di infilare 7 vittorie consecutive, soprattutto su campi ostici quali Terralba, Santu Lussurgiu e Oristano, per arrivare alla vittoria più prestigiosa, quella con la capolista Nurachi che poi ha deciso le sorti del campionato.

Siete stati sportivamente parlando gli arbitri del girone…
A tale proposito ci tengo a spendere due parole. Il nostro comportamento è stato esemplare, prima e dopo quella partita. Vorrei zittire le voci che parlano di una nostra prestazione sottotono contro la diretta concorrente Narboliese. Chi ha assistito a quella partita non può non confermare che se in campo una squadra meritava la vittoria era la Sanverese. Oltre al gol, 1 rigore fallito, 1 palo 1 traversa e altre 3-4 occasioni fallite di un soffio. A chi legge ogni commento.

E ora pronti per la nuova stagione…
Ripartiamo con grande entusiasmo e consapevolezza dei nostri mezzi. Abbiamo confermato in blocco la rosa della passata stagione e ora stiamo lavorando per individuare i  rinforzi necessari per una stagione importante.
Ringrazio la società che mi  ha rinnovato la fiducia e i ragazzi per il loro contagioso entusiasmo e la voglia di ripartire.

Altri ringraziamenti da fare? 
Una menzione speciale spetta a mio figlio Lorenzo, il mio primo e super tifoso, nonché mia moglie Barbara che mi segue sempre con grande pazienza.