Calcio 1a Categoria. Per il dopo Cera a Samugheo puntano sul mister di Atzara Roberto Cadeddu

E’ dunque il tecnico di Atzara Roberto Cadeddu, 50 anni, il nuovo allenatore del Samugheo che prenderà parte al prossimo e rinnovato campionato di Prima Categoria. L’allenatore vanta un’importante esperienza alla guida della Juniores regionale del Tonara, successivamente in seconda categoria ad Atzara, mentre nelle  ultime due stagioni ha allenato l’Aritzo in Prima Categoria.
Sugli obiettivi per la nuova annata sportiva  abbiamo sentito il presidente  Gianluigi Deias.

Presidente, che traguardi vi ponete per questa stagione?
Quest’anno l’obiettivo della società è trovare o confermare, oltre al portiere confermatissimo Andrea Matzuzi, lo scheletro della squadra, quindi un buon difensore centrale, un centrocampista e  un attaccante che facciano la differenza e insegnino calcio ai più giovani.

Quali le  prospettive?
Con questa soluzione dobbiamo mettere le basi per arrivare nel giro di tre anni in Promozione con una rosa di 22 giocatori e almeno 15 elementi provenienti dal settore giovanile o meglio a km 0.

Pertanto un occhio di riguardo soprattutto verso la valorizzazione dei giovani locali…
Si, in quest’ottica  la società già quest’anno completerà le categorie giovanili con ben 160 ragazzi e, avendo vinto il campionato Allievi provinciale, per la prima volta nella storia della U.S. Samugheo, andiamo a iscrivere gli Allievi ad un campionato regionale; inoltre continueremo la collaborazione con il Meana Sardo per i giovanissimi regionali.