Calcio 1a Categoria girone C. Il Ruinas si conferma la bestia nera dell’Abbasanta

Calcio 1a Categoria girone C. Il Ruinas si conferma la bestia nera dell’Abbasanta

9 ottobre 2017 Non attivi Di Redazione GuilcerSport 2

Ancora tabù il campo del Ruinas e prestazione deludente della formazione di mister Franco Cottu che torna a casa con 0 punti, frutto del poco gioco e delle poche occasioni da gol create. Probabilmente sarebbe stato più giusto il pareggio, ma il Ruinas ha mostrato più voglia di vincere ed è riuscito a concretizzare una delle poche azioni create.
Al 18° occasione per l’Abbasanta, assist di Porcu per Leone che viene anticipato in angolo a un metro dalla linea di porta.
Rispondono i padroni di casa al 24° con una punizione di Fersino dalla distanza, respinta di Sanna.
Al 35° buona occasione in contropiede Ruinas con il tiro al volo di Pinna che termina di poco alto.
La riprese si apre con un tiro di Fersino dal limite, palla centrale parata da Sanna.
Al 53° viene negato un rigore netto su Mauro Puddu.
Contropiede per l’Abbasanta al 59°, occasione Leone calcia al volo su passaggio di Puddu, Di Filippo sul primo palo manda in angolo.
Il Ruinas al 74° trova il gol vittoria, Musu mette a sedere la difesa e serve Pinna in prossimità del dischetto, stop e tiro che supera Sanna. All’89° punizione dalla destra di Fadda, la palla viene sporcata in area e poi messa in rete da Calvia, per l’arbitro l’azione è irregolare per un fallo visto solo da lui, gol annullato. Sì gioca poco e il recupero si allunga, al 9° di recupero Mauro Puddu ha l’opportunità di pareggiare, ma la sua punizione da 20 metri termina di poco al lato sul secondo palo.

RUINAS: Di Filippo, Tuveri(47°Piras), Saderi, Cuccu Fabrizio(68°Pistis), Campus, Atzori, Pinna(85°Secci M), Cuccu Fabio, Fersino, Musu, Corella(68°Vizilio).

Allenatore: Floris.

ABBASANTA: Sanna, Putzolu, Fulghesu, Pavcic, Fadda, Loi N(80°Cherchi), Cossu(87°Usai), Puddu, Leone(67°Corda), Calvia, Porcu.

Allenatore: Franco Cottu

ARBITRO: Andrea Senes di Cagliari

RETI: 74° Pinna