Calcio 1a Categoria C. Il Samugheo dei giovani si gode un ottimo finale di stagione

Calcio 1a Categoria C. Il Samugheo dei giovani si gode un ottimo finale di stagione

15 maggio 2018 Non attivi Di Redazione GuilcerSport 2
Dopo un girone di andata a handicap per una serie di importanti assenze per motivi lavorativi e infortuni (in primis quelle di Mattia Saba e Sergio Madau), il Samugheo di mister Cera è riuscito pian piano a recuperare terreno, conquistando una bella salvezza anticipata. Della stagione che si sta per concludere ne parliamo con il tecnico di Uras Alberto Cera.

Mister che annata è stata?  
Oggi a mente fredda posso dire che abbiamo  raggiunto un obiettivo molto importante.
Una scommessa vinta, una grandissima soddisfazione personale, frutto di un ottimo lavoro di staff e di una squadra esemplare.

La società non ha mai mollato neppure nei momenti più delicati… 
Si è così. Vorrei allora  ringraziare in primis il presidente Gianluigi Deias, che ci ha sostenuto sempre e insieme a tutto il gruppo dirigenziale ha creduto nel nostro  lavoro per la valorizzazione dei giovani.

Anche il pubblico vi è sempre stato vicino…
Certo. Un pensiero va anche a tutti i tifosi che bene mi hanno accolto e ai quali spero di aver trasmesso la passione e l’impegno che servono per ottenere risultati importanti come quello appena raggiunto.

I risultati si ottengono grazie anche all’impegno e alla  bravura dei collaboratori..
Ovviamente. Ringrazio lo staff: Fabio Pisanu, Peppino Tatti, Giovanni Milia, che hanno dimostrato di avere una marcia in più e di essere oltre che molto preparati, anche un gruppo di grandi uomini.

Per ultimi ma non per ultimi i ragazzi…
Si, vorrei dare il giusto merito a un gruppo di ragazzi eccezionali che quest’anno hanno dimostrato di essere una squadra oltre che forte, anche vincente. Perché nelle situazioni più brutte hanno saputo reagire con grande carattere dimostrando una crescita esponenziale nonostante assenze pesanti per gran parte del torneo.
Cosa mai facile e scontata nel calcio.

I tanti giovani  meritano poi una citazione del tutto particolare.  
E’ vero. Ci tengo soprattutto ad evidenziare la presenza continua di giovani che hanno iniziato un percorso di crescita importante. Ricordo che  abbiamo schierato per tutta la stagione la squadra con più fuori quota in assoluto in campo.

E ora cosa si fa? 
Ora si va in vacanza e si ricaricano le pile. Grazie ancora al Samugheo per le grandi emozioni che ci ha regalato.